"…RICORDATI, DOVUNQUE SEI, SE MI CERCHERAI SEMPRE E PER SEMPRE DALLA STESSA PARTE MI TROVERAI…"

Mara diventa Regina della Domenica


MARA VENIER FOTO

Continua la nostra carrellata nella memoria, per scoprire o ricordare, le varie tappe che hanno fatto di Mara Venier la Regina indiscussa della Domenica televisiva degli italiani.

Ecco un divertente stralcio dell’intervista rilasciata da Mara al quotidiano “La Repubblica” il 29 dicembre 1993.

[Enjoy]

MARA, LA DONNA DELLA DOMENICA

di GUALTIERO PEIRCE

ERA UNA RAGAZZA qualunque, innamorata di un vecchio. Chi se la ricorda Mara Venier, quindici anni fa, protagonista di ‘ Un’ emozione in più’ di Francesco Longo? “Facevo questi film impegnati, che si vedevano ai festival e poi sparivano. Ero diventata un’ attrice d’ autore, una di quelle che vengono sempre considerate ‘ bruttine ma intense’ . Poi è arrivato Nanni Loy, ho fatto ‘ Testa o croce’ e sono diventata improvvisamente bella e prosperosa”. Senza nessun ‘ trucco’ ? “Nessuno. Al massimo qualche dolcetto che mi ha fatto ingrassare di un paio di chili”. E la prima volta che apparve a ‘ Domenica In’ non disse una parola: “Ci andai per promuovere proprio ‘ Testa o Croce’ . Era Natale e riuscii giusto a balbettare ‘ Auguri a Sandro Pertini’ . Io non la volevo fare la televisione. Volevo stare tranquilla, protetta, ‘ in famiglia’ “. Ma le cose cambiano.

Adesso, la Venier è la nuova padrona di casa della video-domenica della famiglia italiana. Ha quarant’ anni che non ha motivo di nascondere, una lunga gavetta alle spalle, due figli, un bel po’ di tempo passato a vendere abiti usati in un negozio di Campo de’ Fiori.

Sente di aver ‘ svoltato’ ? “Beh sì, qualcosa è successo. E pensare che l’ estate scorsa avevo deciso di mollare tutto; Ero reduce dal ‘ Cantagiro’ : mi sarei voluta chiudere in un monastero. Pensavo che era meglio lasciar perdere e fare una vita da signora. Vivere in questa casa, seguire Renzo nei suoi viaggi. Ho avuto grandi delusioni nella mia carriera. E non è vero che essere la compagna di Arbore mi ha aiutata. Anzi, spesso non sono andata a bussare alle porte dei direttori per evitare che qualcuno potesse pensare che mi facessero lavorare per ingraziarsi Renzo. La prova è che ho fatto anche cose molto mediocri: ad ‘ Una rotonda sul mare’ , tiravo fuori palle da un bussolotto”. E invece è diventata la signora della domenica… L’ avventura è cominciata con un’ intervista in cui Giurato diceva che avrebbe voluto lavorare con me. Poi mi chiamò Don Mazzi: avevano saputo che non potevo farla perchè ero incinta. No, non è possibile, dissi, sarà una voce messa in giro per farmi fuori. E lui: ma come, non credi a me che sono un prete? Comunque, il programma è partito malissimo. Con quell’ idea dell’ aeroporto: all’ inizio sembrava di stare a Beirut. Io non avevo il ruolo della padrona di casa. Poi forse è piaciuto questo mio modo d’ essere”. Quale? Semplice, allegra, vitale, me stessa fino in fondo. E poi sono diventata il simbolo di quella che più lavora e meno guadagna. Per ‘ Domenica In’ mi danno 4 milioni lordi a puntata. Mi ha incontrata una funzionaria dell’ ufficio scritture e mi ha detto: grazie, signora Venier, io la cito sempre come riferimento nelle trattative”. Visto il successo e il cachet conveniente, rischia di fare molta, moltissima televisione. “Da una parte sono spaventata dall’ idea che nei prossimi palinsesti mi vogliano affidare le trasmissioni più importanti, non vorrei rimanere incastrata in questo ingranaggio”.

Dice che non voleva andare in tv. Ma poi l’ ha fatto. A chi lo deve? “Alle ‘ candid camera’ con Nanni Loy: l’ equivalente di 10 anni di piscoanalisi. E’ un’ esperienza micidiale. Non è cinema, perchè è realtà: dall’ altra parte la gente non sa che fingi. Ma tu stai recitando. Dopo le ‘ candid’ , il ‘ Cantagiro’ , con il pubblico che ti urla qualsiasi cosa è stata una passeggiata”. Che idea si è fatta dei giovani che affollano ‘ Cantagiro’ e ‘ Karaoke’ ? “Hanno una grande mania di apparire. Ma io ci trovo anche tanta tenerezza. Vengo dalla provincia e so qual è il loro stato d’ animo”.

4 Risposte

  1. Io la ricordo la prima puntata.
    C’erano anche Monica Vitti e Luca Giurato e di sfondo c’era un aereo….anche la sigla, se non sbaglio, era ambientata in un aereo..

    Al suo posto doveva esserci Barbara De Rossi, che rifiutò, e da lì la fortuna della Venier..:)

    Ciao, ciao..:)

    agosto 24, 2008 alle 5:54 pm

  2. violet

    Bravo Ex, vedo che allora sei informato!😉
    Barbara De Rossi, ha contribuito (almeno inizialmente) alla fortuna di Mara, dandole la possibilità di dimostrare le sue capacità al grande pubblico televisivo…e comunque alla fine, credo abbia fatto un favore anche a se stessa, visto che più o meno da quel periodo la sua carriera d’attrice ha preso il volo (…rimanendo in tema di volo ;))

    Ciao!😀

    agosto 25, 2008 alle 10:24 am

  3. alessandro93

    Scusate ma io ricordavo che la VERA Regina con la “R” maiuscola della domenica in tivu’ era Roberta Capua…

    Comunqquuueeeeeeee!!

    agosto 25, 2008 alle 1:25 pm

  4. violet

    Ahahah Bella battuta!😉
    E chi non se la ricorda la Capra (ops Capua!) a BD!😛

    agosto 25, 2008 alle 1:37 pm

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...